© 2023 by Strategic Consulting. Proudly created with Wix.com

Libro bianco 1.0 ANIE/RSE  sui SdA - 2015
Brochure tecnica ANIE sui SdA - 2015 
Work in progress

Alcuni dei progetti ai quali abbiamo collaborato

Parole chiave: Regolamentazione, normative, procedure di connessione e sicurezza ambientale per i sistemi di accumulo connessi alla rete di distribuzione

La Guida è stata redatta dal Gruppo Sistemi di Accumulo di ANIE Energia e fornisce i principali riferimenti tecnico-normativi e legislativi per la connessione dei sistemi di accumulo alle reti elettriche di distribuzione in Italia (Norme CEI 0-21 e CEI 0-16).

Per scaricare il documento clicca QUI

Nel Libro Bianco sugli Accumuli 1.0 è stata svolta un’analisi costi/benefici di un SdA per tre tipologie di utenti, nell’ipotesi che venga eliminata la disciplina dello scambio sul posto anche per le installazioni di potenza inferiore ai 200 kW:

  • utenti domestici

  • utenti industriali

  • utenti del terziario

Per gli utenti domestici si è fatto riferimento ai dati di monitoraggio dei consumi di energia elettrica su base oraria di un campione di circa 400 clienti, per i quali è disponibile il consumo orario per un intero anno. Si è ipotizzato che ciascun utente del campione fosse dotato di un impianto fotovoltaico da 3 kW la cui produzione in parte soddisfa il consumo dell’utente (autoconsumo) e in parte viene immessa in rete.

Per aumentare la quota di autoconsumo si è supposto di installare presso l’utente un SdA di taglia crescente: quanto più grande è la taglia dell’SdA tanto maggiore è la quota di autoconsumo e quindi il beneficio per l’utente. In base ai prezzi assunti per il SdA, tale beneficio risulta però insufficiente a giustificare l’investimento nel SdA, non solo ai prezzi attuali ma anche nel caso di una riduzione del 50% del prezzo del SdA (in tal caso, solo il 3% degli utenti del campione trarrebbe un beneficio economico dal SdA).

Anche nel caso degli utenti di tipo industriale e terziario considerati nei casi di studio descritti nel rapporto, l’installazione di SdA è risultata, per i casi reali esaminati, di scarso interesse, dal momento che la potenza realisticamente installabile da fonte rinnovabile (fotovoltaico) è limitata dalle superfici di copertura e risulta una frazione modesta dei fabbisogni elettrici degli utenti, per cui la frazione di autoconsumo risulta molto elevata anche senza l’impiego degli accumuli.

Per scaricare il documento clicca QUI

Il progetto ZHERO nasce dalla virtuosa collaborazione tra 4 aziende della filiera dell'industria elettrica, elettrochimica e elettronica italiana:  UNE srl di Correggio (RE), FZ SONICK SPA di Montecchio Maggiore (VI) , MAVEL di Pont Saint Martin (AO) e ELMEC Solar di Bizzozzero (VA).  

 

Per saperne di più vai al sito di UNE srl.

Anie-Energia e RSE, Ricerca sul Sistema Energetico, hanno presentato il 10 Maggio  2017 a Milano, il Libro Bianco 2.0 “Sistemi di accumulo elettrochimico: prospettive e opportunità”, realizzato anche con la collaborazione di Enel Ricerca e Innovazione, Enel Green Power e Politecnico di Milano.

Il documento, elaborato congiuntamente da ANIE Energia ed RSE, ha l’obiettivo di evidenziare le opportunità che l’installazione di un sistema di accumulo elettrochimico è in grado di offrire agli operatori e al sistema elettrico, analizzandone vantaggi e criticità. Particolare attenzione viene posta ad applicazioni quali: la regolazione primaria e secondaria di frequenza, i servizi alla rete da parte di una somma virtuale di piccoli storage, le colonnine di ricarica dei veicoli elettrici con sistemi di accumulo integrati, le applicazioni in isole minori, la massimizzazione degli autoconsumi da generazione distribuita, l’ipotesi “estrema” del totale distacco degli utenti dalla rete. Inoltre, grazie alla collaborazione di Enel Ricerca e Innovazione e di Enel Green Power, vengono analizzati i primi risultati ottenuti con l’installazione di sistemi di accumulo in piccole isole italiane o accoppiati a impianti rinnovabili in Italia e all’estero. Infine, con la collaborazione del Politecnico di Milano, si presentano studi su vari contesti regolatori europei per quanto riguarda i servizi di regolazione della frequenza e sulla caratterizzazione delle performance delle celle.

Per scaricare il documento, clicca QUI

Il RESS all-in one al sodio-nickel by UNE: un vero gioco di squadra
Libro bianco 2.0 ANIE/RSE sui SdA - 2017